SPECIALE EPIFANIA: Casetta di Pan di zenzero al caramello e cioccolato bianco

Buongiorno e Buon 2017 amici e amiche de Il Mestolo Dorato, 

Quest’oggi vi proponiamo la Casetta di Pan di zenzero, che fa impazzire adulti e bambini. La casetta di Pan di zenzero è un dolce tipico delle feste Natalizie, comune sia nel Nord America che nei paesi del nord Europa. È fatta di un impasto per biscotti molto speziato con cannella, zenzero, chiodi di garofano e noce moscata. Ci si possono aggiungere anche cardamomo e anice stellato e si decora di solito con ghiaccia reale, anche se oggi la proponiamocon il cioccolato bianco, con il quale ricreare una fiabesca casetta innevata. Per renderla più scenografica poi, potrete sbizzarrire la vostra fantasia e creare tante decorazioni per l’esterno, per la porta o la facciata e renderla davvero unica.

Un dolce davvero sorprendente e goloso che vi costerà un po’ di fatica e pazienza, ma che farà sicuramente la felicità dei vostri bambini!

Ideale per preparala nelle feste, è in occasione dell’Epifania, potrete fare un gradevole regalino ai vostri piccoli, preparandola insieme.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • Farina 00 845 g 
  • Uova 2 di cui 1 Tuorlo
  • Burro 275 g 
  • Zucchero 400 g 
  • Miele 125 g 
  • Cannella in polvere 10 g 
  • Chiodi di garofano da ridurre in polvere 3 
  • Noce moscata 3 g 
  • Zenzero in polvere 7 g 
  • Sale fino 1 pizzico 
  • Bicarbonato 10 g
  • Confetti i colorati
  • Diavolini
  • Caramelle gommose a forma di orsacchiotto
  • Bastoncini di zucchero
  • Nastrino rosso


Per il caramello:

  • 150 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele

Per la cioccolata bianca:

  • 200 gr di cioccolato bianco per fonduta da sciogliere a bagnomaria

Preparazione:

Per preparare la casetta pan di zenzero, iniziate dall’impasto: nel vostro mixer versate la farina setacciata, lo zucchero semolato, il burro freddo di frigo a pezzetti, e tutte le spezie in polvere: la cannella, lo zenzero, la noce moscata, i chiodi di garofano. Poi unite il bicarbonato e il sale. Azionate le lame e realizzate la sabbiatura, quindi rovesciatela sul piano di lavoro e create la classica forma a fontana: versate al centro il miele e le uova con il tuorlo; mescolate con una forchetta all’inizio poi impastate a mano, senza scaldare troppo l’impasto,giusto il tempo di formare un composto compatto. Formate un panetto schiacciatelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola. Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti almeno.

Per creare la casetta, cuocerla e comporla avete bisogno delle sagome per ritagliare l’impasto. Per la facciata e il retro potete ritagliare un foglio bianco delle dimensioni di 21×26 cm, con l’altezza che comprenda anche il tetto; per le pareti laterali servirà un rettangolo di carta di 19×15,5 cm; per il tetto un foglio rettangolare di 19×14,5 cm. Per la porta occorre un rettangolo di 11×8 cm, per le finestre potete usare un tagliabiscotti di 4 cm di lato. Riprendete l’impasto, dividetelo in 6 parti e stendetene una alla volta in un disco dello spessore di 1,5 cm circa e delle dimensioni sufficienti alla parte di casetta da realizzare (potete conservare nel frattempo avvolte in pellicola e in frigorifero quelle ancora da stendere). Iniziate dalla facciata e dal retro: adagiate la sagoma sull’impasto steso e con una rondella tagliapasta ricavate la forma, procedete allo stesso modo per il retro.

 Procedete allo stesso modo per il retro.Poi Passate alle pareti laterali, con la sagoma rettangolare più grande,  realizzatene due. Infine dagli ultimi due impasti ricavate il tetto procedendo con le sagome di 19×14,5 cm. Ricavate le finestrelle dalle sagome delle pareti con uno stampino di 4 cm di lato.Con i ritagli dell’impasto ricavate le altre decorazioni per arricchire la vostra casetta pan di spezie: noi ad esempio abbiamo realizzato due abeti con stampini di lunghezza 14 cm e 9 cm e il pupazzo di neve di 10 cm. Quindi procedete alla cottura: adagiate le sagome su leccarde foderate con carta da forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti (se forno ventilato a 160° per 8-10 minuti). Infine il comignolo del camino, prendete un foglio e tracciata le sagome frontali e laterali con i pizzi( 5×3 cm).Una volta cotte, sfornatele; avrete così tutte le parti della casetta pronte: facciata e retro, pareti laterali e tetto. Intanto a fuoco lento preparate il caramello, senza farlo colorire troppo, che vi servirà da collante per le pareti della casetta.

Lasciate tutto a raffreddare completamente. A questo punto iniziate a comporre la casetta aiutandovi con il caramello fuso,lasciato in pentola a bagnomaria per far sì che non si solidifichi subito. Una volta uniti tutti i pezzi iniziate a decorare  la facciata con la come più preferite, ripercorrendo il bordo del tetto e simulando la neve che si scioglie, con il cioccolato bianco. 

 Poi distribuite abbondante caramello e poi  cioccolato anche ai bordi della casetta e sui lati tagliati della facciata e delle pareti, dove devono combaciare per costruire la struttura della casetta (è consigliabile montare la casetta almeno in due persone in questa fase di assemblaggio): sistematele perchè combacino e una volta montate, inserite all’interno della casetta pezzi di cioccolato, torrone , caramelle e tutto ciò che vi piace.

Una volta che si sarà rappresa, potete dare spazio alla vostra fantasia sia con il cioccolato bianco che con gli zuccherini colarati, ciuciù, mashmellow, diavolini, bastoncini di zucchero ecc. Poi potete rifinire ulteriormente le decorazioni del tetto e del comignolo, con gocce di cioccolato fuso e Confettini colorati. La vostra casetta è pronta per essere ammirata (e poi mangiata)dai vostri ospiti e dai vostri bambini per l’ Epifania.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...