SPECIALE FESTIVITÀ: STRUFFOLI DI NATALE

Gli Struffoli, sono uno dei tanti deliziosi  Dolci Natalizi tipici della tradizione napoletana, che nel mese di Dicembre spopola in tutte le case; ideale come dolce da servire a fine pranzo o cena, o da regalare in prossimità delle Feste di Natale.

Si tratta di golose palline, piccoli pezzettini di pasta, a base di farina, uova, burro e liquore prima fritti in abbondante olio, poi caramellati nel miele e contemporaneamente conditi con confettini colorati, momento in cui, ancora caldi, vengono disposti immediatamente in un piatto da portata e gli viene data la forma desiderata, che può essere una semplice piramide, una deliziosa ciambella, un albero di natale e infine decorati con frutta candita a scelta.

Un dolce ricco, importante, che ha origini antichissime e per tutti quelli che si stanno chiedendo come mai si chiamano Struffoli, le origini del nome sono diverse: La versione più attendibile rintraccia un’attinenza con il verbo “strofinare” che in realtà è il gesto che si compie quando si prepara la pasta per arrotolarla a forma di cilindro prima di tagliarla a pezzettini e formare quindi le palline. Preparateli e lasciatevi conquistare dalla golosità degli Struffoli napoletani.

Ingredienti:

Per l’impasto

  • 400 gr di farina ’00 
  • 3 uova medie
  • 80 gr di burro fuso freddo
  • 40 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di liquore all’anice oppure strega
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 600 ml circa di olio per friggere

Per decorare

  • 300 gr di miele 
  • 2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
  • 3 cucchiai di confettini colorati 
  • qualche confetto cannellino (detti anche “diavolilli” confetti bianchi dalla forma allungata e gusto di cannella)
  • 1 cucchiaino di perline di zucchero color argento
  • 50 gr di frutta candita a scelta (ciliegie, scorza d’arancia, cedro)

Disporre la farina a fontana, al centro disporre le uova, il burro, lo zucchero, il liquore, la buccia del limone e dell’arancia grattugiata.

Iniziare a lavorare l’impasto, assorbendo man mano tutta la farina. Lavorare l’impasto fin quando lavorandolo non si appiccicherà alle mani. Formare con l’impasto dei cordoncini di pasta e tagliarli a pezzettini piccoli (il procedimento per ottenere gli struffoli è simile a quello per fare gli gnocchi).

In una padella dai bordi alti versare l’olio di semi e quando l’olio sarà bollente, calare gli struffoli.

Appena saranno dorati (2-3 minuti circa), girateli continua ente in modo tale che si diventino dorati su tutti i lati, sollevate poi  gli struffoli con una schiumarola, fateli sgocciolare e metteteli in una terrina a parte.

Accendete un pentolino, mettete il miele, i 2 cucchiai di zucchero e un po’ d’acqua, e create uno sciroppo caramellato molto denso.

Versarte gli struffoli all’interno del composto  e iniziare a mescolare il tutto.Disporre gli struffoli al centro di un piatto da portata e dal centro far spazio dando agli struffoli la forma di una ciambella, aiutandoci con un bicchiere. Guarnire gli struffoli con confettini e diavolini.


B U O N   N A T A L E !

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...